unisa ITA  unisa ENG


Prof. Augusto Placanica

Itinerario professionale


Augusto Placanica, laureato in filosofia all'Università di Napoli, è stato titolare nelle scuole medie superiori per circa dieci anni; ha quindi diretto la Biblioteca Comunale "De Nobili" di Catanzaro, che ha radicalmente ammodernato nel giro di cinque anni (1970-1975). All'università di Messina è stato professore incaricato di Bibliografia e, conseguita la libera docenza, di storia moderna (1970-1974). Dal 1975 è stato professore ordinario di Storia moderna all'Università di Salerno. Qui ha diretto l'Istituto di Storia moderna e contemporanea (poi Dipartimento di Scienze storiche e sociali) dal 1975 al 1992. È stato prorettore dell'Università di Salerno dal 1981 al 1988 e dal 1982 in poi delegato del rettore per la collana delle pubblicazioni dell'Università nonchè delegato alle biblioteche fino al 1997. Nel 1978 ha fondato il Centro Studi "Antonio Genovesi" per la storia economica e sociale, trasformato in Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Cultura Meridionale, che da sempre ha diretto, in seno al quale ha organizzato un seminario settennale e quattro convegni, e pubblicato tre numeri di "Annali". Dal 1984 è stato vicepresidente del Consiglio direttivo della Società salernitana di storia patria e membro del comitato direttivo della "Rassegna storica salernitana". Fondatore, nel 1986, con Piero Bevilacqua e Carmine Donzelli, dell'IMES, Istituto meridionale di storia e scienze sociali, di cui è stato presidente, nonché presidente del comitato scientifico della relativa rivista "Meridiana". È stato membro del Comitato Nazionale per le celebrazioni del 1799 del Ministero per i Beni culturali e ambientali.


Maria Luisa Placanica